fbpx

Il Bonus Facciate 2023 spiegato in 5 punti

bonus-facciate-2023-come-funziona

Tra le varie agevolazioni fiscali per chi decide di procedere a lavori di ristrutturazione di un immobile, anche il Bonus Facciate è stato rinnovato per il 2023. In questo articolo vedremo insieme come funziona e cosa cambia rispetto agli anni passati, rispondendo a 5 domande.

1) Bonus Facciate 2023: a quanto ammonta?

Il Bonus facciate, nato nel 2020 come una detrazione d’imposta pari al 90% delle spese sostenute per interventi di restauro o rinnovo della facciata esterna di un edificio (da ripartire in 10 quote annuali di pari importo), a partire dal 2022 è stato abbassato al 60%. In poche parole, chi richiede il Bonus Facciate nel 2023 ha diritto a una detrazione d’imposta pari al 60% .

2) Quali lavori rientrano nel Bonus Facciate?

Nel Bonus Facciate rientrano tutti gli interventi effettuati sull’involucro esterno di un edificio (inerenti quindi al suo “decoro architettonico”), che riguardano parti di esso visibili dalla strada o da un suolo ad uso pubblico. Il bonus comprende lavori di ripristino di tutte le strutture opache della facciata, tra cui:

  • Balconi
  • Cornicioni
  • Ornamenti e fregi
  • Grondaie e pluviali
  • Parapetti e ringhiere

Nel Bonus rientrano anche lavori di semplice pulitura o tinteggiatura della facciata.

bonus-facciate-2023-come-richiederlo

3) Chi può usufruire del Bonus Facciate 2023?

La detrazione fiscale riguarda tutti i contribuenti (anche non residenti in Italia), proprietari a vario titolo dell’immobile interessato dai lavori, a prescindere dal loro reddito.

Possono accedere al Bonus sia imprese che privati cittadini, quindi soggetti passivi IRPEF e IRES (enti pubblici e privati, società semplici, associazioni tra professionisti).

4) Bonus Facciate 2023: a quali condizioni è possibile usufruirne?

Affinché gli interventi possano rientrare nella detrazione, le parti di edificio sottoposte a ripristino, oltre ad essere visibili dal suolo pubblico, devono riguardare un percentuale di superficie opaca non inferiore al 10% di quella totale.

Inoltre i lavori devono essere pagati attraverso un bonifico bancario o postale cosiddetto “parlante” (contenente cioè tutte le informazioni necessarie per richiedere la detrazione).

5) Ci sono alternative alla detrazione fiscale?

In alternativa alla detrazione in dichiarazione dei redditi, è possibile optare per la cessione del credito o per lo sconto in fattura ma per usufruirne è necessario presentare le seguenti certificazioni:

  • Visto di conformità
  • Asseverazione della congruità delle spese

Evoluzionedilizia: specialisti negli interventi di ripristino delle facciate

bonus-facciate-2023-interventi-su-fune

Tempo che passa, smog e agenti atmosferici sono nemici temibili per le facciate degli edifici, che tendono ad annerire, a macchiarsi e a presentare cedimenti e crepe sugli intonaci. Rirtrutturare una facciata non vuol dire solo renderla più bella, ma vuol dire preservarne l’integrità strutturale, prevenendo infiltrazioni d’acqua, deterioramento delle strutture portanti e, soprattutto, scongiurando il rischio di distacco di materiali che potrebbero recare danni a persone o cose.

Evoluzionedilizia è specializzata in interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria su tutte le tipologie di edificio, a Roma e nel Lazio, e si avvale della collaborazione di operatori con una lunga esperienza nel settore edilizio, in grado di intervenire in maniera tempestiva e risolutiva in ogni area degli stabili, ripristinando l’integrità delle strutture tramite l’utilizzo di materiali di alta qualità, per garantire massime performance e durata nel tempo.

Siamo specializzati in edilizia convenzionale in interventi su fune: questa metodologia di intervento permette ai nostri operatori professionisti di calarsi sulle facciate degli edifici tramite speciali corde di sicurezza, per procedere ai lavori senza utilizzare scomodi ponteggi e impalcature, con tutto ciò che ne consegue in termini di confort abitativo e risparmio di tempo e denaro.

E’ arrivato il momento di ristrutturare la facciata del tuo condominio? Contatta i nostri esperti e richiedi un preventivo gratuito: saranno lieti di chiarire ogni tuo dubbio!