fbpx

Balconi: l’importanza della messa in sicurezza

La maggior parte dei condomini è costruita in cemento armato: quest’ultimo non è eterno e, una volta “ammalorato”, può causare la caduta di intonaco e calcinacci da balconi e facciate che, nel peggiore dei casi, possono causare danni a cose o persone. Quando ci si accorge che le strutture di un edificio cominciano a dare segni di cedimento, è bene intervenire e procedere alla loro messa in sicurezza. Vediamo come.

Come capire se i balconi necessitano di essere messi in sicurezza?

I balconi sono continuamente esposti agli agenti atmosferici: pioggia, infiltrazioni, neve, gelate, caldo, irraggiamento solare, smog e sollecitazioni meccaniche con il tempo causano fenomeni di degrado che possono diventare anche molto seri se lo stabile non è sottoposto a regolare manutenzione.

E’ molto importante fare attenzione ai primi segni di cedimento che possono riguardare balconi, cornicioni, frontalini e sottobalconi), fra cui:

  • Macchie di umidità e muffe.
  • Rigonfiamenti più o meno estesi delle superfici (che preannunciano distacchi di vernici e intonaci).
  • Piccole crepe e fessurazioni.

Queste prime avvisaglie di degrado non vanno sottovalutate, in quanto col tempo tenderanno a peggiorare (nei casi più seri si assisterà alla fuoriuscita delle armature metalliche del calcestruzzo che, esposte agli agenti atmosferici, tenderanno a ossidarsi molto più velocemente), costringendoci a una messa in sicurezza d’urgenza, per evitare che parti dell’edificio precipitino in strada.

Messa in sicurezza dei Balconi: come si procede

In presenza di danni evidenti alle strutture del tuo balcone o di balconi del tuo condominio, è bene contattare al più presto l’amministratore affinché convochi un’assemblea per deliberare sulla necessità di mettere in sicurezza e ripristinare le parti degradate.

Una volta iniziati i lavori, l’impresa edile provvederà a:

  • Rimuovere le parti degradate e pericolanti.
  • Ripristinare le porzioni di armatura corrose perché esposte alle intemperie.
  • Reintegrare le pozioni cementizie mancanti.
  • Ripristinare gli intonaci e ridipingere le superfici.

E’ bene ricordare che un intervento tempestivo, oltre a evitare danni più seri alle strutture e, conseguentemente, spese più alte e tempi più lunghi di intervento, scongiura la possibilità che parti dello stabile precipitino in strada con il rischio di ferire qualcuno, con tutto ciò che ne consegue. Se infatti frammenti di balconi o frontalini danneggiano un veicolo o, peggio, feriscono una persona, la responsabilità è di tutto il condominio, e il risarcimento del danno spetta ai condomini in proporzione ai millesimi di proprietà.

Evoluzionedilizia: mettiamo in sicurezza i tuoi balconi in tempi brevi e con disagi minimi

Siamo esperti di edilizia su fune attivi a Roma e nel Lazio: da anni i professionisti del nostro staff effettuano interventi di messa in sicurezza e ripristino di balconi utilizzando tecniche prese in prestito dall’alpinismo, che ci permettono di operare a qualunque altezza, senza l’utilizzo di impalcature.

Siamo in grado di eseguire in velocità e con estrema precisione revisioni complete delle parti degradate dei balconi, garantendo sicurezza e massimo comfort per i condomini, che non saranno costretti a vivere per settimane ingabbiati in scomode strutture che sottraggono aria e luce, oltre a favorire l’introduzione di malintenzionati negli appartamenti.

Cosa aspetti a contattare gli esperti di Evoluzionedilizia per ulteriori informazioni sui nostri interventi di Messa in Sicurezza e sui Bonus Edilizi di cui puoi usufruire? Richiedi un preventivo gratuito e rendi il tuo condominio più sicuro, per te e per gli altri.